Shop

CELLFOOD® Gocce

46,00 

CELLFOOD® GOCCE

Il modulatore redox fisiologico disegnato per ottimizzare la biodisponibilità dell’ossigeno in funzione delle esigenze metaboliche cellulari.
Stress, stili di vita inadeguati ed inquinamento ambientale possono ridurre la biodisponibilità di ossigeno e depauperare le riserve di micronutrienti, provocando sofferenza cellulare, danni ai vasi sanguigni (disfunzione endoteliale) ed alterazioni della matrice extracellulare. Da qui mal di testa, insonnia, irritabilità, debolezza, digestione rallentata, aumentata suscettibilità alle infezioni, ed altri disturbi in grado di compromettere il nostro benessere ed accelerare l’invecchiamento.

NB: La durata del flacone varia dal dosaggio assunto e dalla grossezza della goccia e la pressione messa nel flacone per erogare la goccia, e la durata del dosaggio alle 8 gocce x tre volte al giorno varia tra 20 e 25 giorni.

Categoria:

Descrizione

CELLFOOD® GOCCE
Il modulatore redox fisiologico disegnato per ottimizzare la biodisponibilità dell’ossigeno in funzione delle esigenze metaboliche cellulari.
Stress, stili di vita inadeguati ed inquinamento ambientale possono ridurre la biodisponibilità di ossigeno e depauperare le riserve di micronutrienti, provocando sofferenza cellulare, danni ai vasi sanguigni (disfunzione endoteliale) ed alterazioni della matrice extracellulare. Da qui mal di testa, insonnia, irritabilità, debolezza, digestione rallentata, aumentata suscettibilità alle infezioni, ed altri disturbi in grado di compromettere il nostro benessere ed accelerare l’invecchiamento.


Da cosa è costituito
CELLFOOD® è una formula brevettata di natura colloidale, ossia con proprietà fisico-chimiche intermedie tra quelle di una soluzione e quelle di una sospensione. Nella sua fase acquosa sono dispersi, insieme a tracce di solfato di deuterio, minerali, amminoacidi ed enzimi, estratti da una serie di materie prime di origine sia marina (es. Lithothamnium calcareum) sia terrestre provenienti da ecosistemi incontaminati. La natura colloidale, concettualmente comparabile a quella dei liquidi extracellulari del nostro organismo, è il presupposto essenziale per una biodisponibilità ottimale dei suoi “principi attivi” che, adeguatamente assorbiti a livello mucosa intestinale, possono distribuirsi nei vari tessuti per esercitare i loro effetti biologici.

Come agisce
CELLFOOD® è un modulatore fisiologico in grado di apportare preziosi micronutrienti (integrazione nutrizionale) e rendere disponibile ossigeno in funzione delle necessità metaboliche cellulari (on-demand). In questo modo, esso contribuisce al controllo sia del sistema redox (prevenzione e trattamento della sindrome da di-stress ossidativo) sia dell’equilibrio acido-base (prevenzione e trattamento della micro-acidosi tissutale). Inoltre, migliorando la funzione endoteliale e favorendo la rimozione, dalla matrice extracellulare, di liquidi in eccesso e prodotti indesiderati del metabolismo cellulare (“tossine”), favorisce gli scambi metabolici e la “comunicazione” tra le cellule. Quest’ultimo effetto si traduce in un’ottimizzazione delle funzioni neurovegetative, endocrine e immunitarie, con rapida percezione di una piacevole e duratura sensazione di benessere e di energia. Alcune evidenze, infine, suggeriscono un potenziale favorevole effetto di CELLFOOD® anche a livello dell’intestino e, in modo particolare, sul microbiota che popola la sua mucosa.

Quando e perché usarlo
CELLFOOD® è suggerito come coadiuvante, nel contesto di uno stile di vita salutare (alimentazione corretta ed esercizio fisico adeguato), in tutte le situazioni di carenza nutrizionale (da stress psico-fisico, diete squilibrate, etc.), nei disturbi legati ad un’ossigenazione insufficiente dei tessuti (es. cefalea, difficoltà di concentrazione, astenia, etc.), nella sindrome da di-stress ossidativo (che accompagna malattie infiammatorie, degenerative, metaboliche, o che fa seguito all’assunzione di particolari farmaci, quali, per esempio, le formulazioni estroprogestiniche anti-concezionali), nella disfunzione endoteliale (da patologie cardiovascolari), nei deficit immunitari, nelle intossicazioni croniche (es. da alcol o farmaci), nella sindrome da ipersensibilità chimica multipla, nella fibromialgia, nelle allergie alimentari, nelle disbiosi, nella sindrome da intestino permeabile, etc. CELLFOOD®, infine, grazie alla sua potenziale capacità di ottimizzare la funzione mitocondriale e l’autofagia, è un insostituibile presidio nei moderni protocolli dell’invecchiamento di successo e nel supporto nutrizionale dell’attività sportiva, amatoriale o agonistica.

Come usarlo
Adulti: assumere il prodotto prima dei tre pasti principali, dopo averlo diluito in un bicchiere di acqua, possibilmente non quella erogata dai comuni rubinetti di casa, ma oligominerale, preferibilmente a basso residuo fisso e pH superiore a 6.5. Aumentare progressivamente il dosaggio da 1 fino ad un massimo di 8 gocce, 3 volte al giorno, secondo lo schema sotto riportato (massimo dosaggio quotidiano 24 gocce). Anziani: da 2 a 4 gocce, 3 volte al giorno. Bambini (fino a 14 anni): una goccia al giorno per anno di età. Su indicazione del medico la posologia può essere eventualmente aumentata. Inoltre, all’occorrenza, per soddisfare esigenze specifiche (es. sindromi dolorose articolari, depressione, etc.), è possibile associare il prodotto alle altre formulazioni della linea CELLFOOD®, anche se nessuna di queste, da sola sostituisce, negli effetti, la formula “base”. ATTENZIONE! Il prodotto non va assunto per via sublinguale!

Come si presenta e quanto dura una confezione
CELLFOOD®
è dispensato al pubblico in flacone da 30 mL, sufficiente per 25/30 dosi giornaliere.

Precauzioni per l’uso. Agitare bene il flacone prima dell’uso e tapparlo adeguatamente dopo aver dispensato le gocce. Tenere lontano dalla portata dei bambini. In caso di contatto accidentale con gli occhi, sciacquare immediatamente con acqua. Dopo l’uso, non disperdere il contenitore nell’ambiente. Per la presenza, nella formulazione, di tracce di enzimi idrolitici, si suggerisce, a scopo precauzionale, di evitare il contatto diretto del prodotto con materiali organici, siano essi naturali (es. lana, cotone) o di sintesi (es. acciaio, similpelle, formica).